Vin rosé posé sur une table en été

Questo fine settimana, oltre a festeggiare i nostri cari papà, questo sabato 20 giugno festeggeremo l'arrivo dell'estate. Chi dice estate, dice ritorno dei picnic, degli aperitivi in giardino e delle grigliate con gli amici! Con i caldi mesi estivi, però, non sempre sappiamo quali vini bere. Non si tratta infatti di stappare un vino rosso corposo che possa far addormentare i vostri ospiti. Tuttavia, rassicuriamo gli amanti dei vini rossi, i tre colori possono essere bevuti per tutta l'estate anche ad alte temperature! Vi diciamo di più di seguito.

VINI ROSATI, STELLE DELL'ESTATE

Il vino rosato è il vino dell'estate! Questo è ciò che pensiamo prima di servire, e di assaggiare quando il tempo è caldo e soleggiato. Tuttavia, non tutti i rosati sono rinfrescanti. In effetti, fai attenzione ai rosati corposi che sono facilmente riconoscibili dai loro abiti più sostenuti. Quindi conserva i tuoi rosé della Linguadoca e della Valle del Rodano per dopo per apprezzarli meglio nei giorni più freddi. Prediligeremo rosati molto chiari, fruttati che avranno un gusto leggero. I rosati secchi saranno i più rinfrescanti. I vini rosati della Valle della Loira e della Provenza andranno perfettamente per accompagnare le vostre insalate di pomodoro e mozzarella. I rosati chiari si sposano molto bene anche con i salumi. Non esitiamo ad abbinare prosciutto di Parma e melone fresco per un riuscito mix di sapori!

VINI BIANCHI, SEMPRE VINCITORI

In estate beviamo vini bianchi freschissimi, tra gli 8 ei 12 gradi. Fanno eccezione, tuttavia, alcuni grandi bianchi di Borgogna o Alsazia il cui vino non deve essere bevuto sotto i 10 gradi per preservare la loro fragranza. Per i vini bianchi da degustare nel periodo estivo prediligiamo vini bianchi secchi e minerali, più dissetanti. I vini del sud della Francia, della Corsica, della Valle della Loira e un po 'di Borgogna leggera saranno l'ideale. Evitiamo vini pastosi e sciropposi, troppo dolci che tenderebbero a farci venire sete. I vini bianchi si abbinano molto bene con frutti di mare o pesce alla griglia.

E SÌ, ANCHE I ROSSI

I vini rossi leggeri possono essere bevuti durante l'estate e possono anche essere molto piacevoli da bere quando fa caldo. Evitiamo vini rossi tannici, corposi e strutturati come i vini di Langudoc e Sud Ovest, troppo pesanti quando fa caldo. I vini rossi della Valle della Loira, del Beaujolais, del Pinot nero dell'Alsazia o anche della Borgogna saranno perfetti per i pasti estivi. Prediligi i rossi fruttati e servili tra i 12 ei 14 °. Per mantenere fresco il tuo vino rosso, metti la tua bottiglia in frigorifero per mezz'ora. Il vino sarà leggermente raffreddato e pronto per essere servito. I vini rossi leggeri si sposeranno perfettamente con le vostre grigliate in occasione di una grigliata.

EFFERVESCENTI, CON QUALSIASI TEMPO

Per i più festosi, serviamo champagne e crémant ghiacciati tra gli 8 ei 10 gradi. Se siete fuori, vi consigliamo di servirli freddi (in acqua fredda con cubetti di ghiaccio). Per la campagna prediligi gli extra brut, più secchi e con un contenuto zuccherino inferiore, saranno i più dissetanti. Se preferisci lo Champagne semisecco, come i grandi palazzi, prova "la piscina" aggiungendo cubetti di ghiaccio al tuo bicchiere. Il freddo dei cubetti di ghiaccio bilancia lo zucchero del demi-sec per un risultato fresco e frizzante! Un'altra star dell'estate, lo spritz. Miscela a base di aperitivo italiano Aperol, prosecco, anche italiano e allungato con acqua frizzante, si serve freddo e in qualsiasi momento della giornata!